OBIETTIVO
Accompagnare i bambini ed i ragazzi a diventare cristiani, coinvolgendo in questo percorso i genitori.

METODO
Sarà quello esperienziale non si tratterà di trasmettere dei contenuti, ma di fare esperienza di cristianesimo vissuto, mediante ascolto della Parola, esperienze di preghiera, celebrazioni, carità, incontro con per-sone che hanno fatto delle scelte autentiche di vita cristiana.
Quest’anno sono 3 gli anni coinvolti nel nuovo percorso di I.C il Primo Tempo o di Prima Evangelizzazione, rivolto ai bambini di classe prima ed ai loro genitori.
Il Secondo Tempo, o Primo Discepolato, che comprende 2 anni; primo anno rivolto ai bambini di classe seconda primaria, che hanno già frequentato la Prima Evangelizzazione, ed ai loro genitori.

Sono previsti 23 incontri (circa 3 al mese) distribuiti da ottobre a maggio, per i bambini. Di questi, 6 incontri si tengono la domenica mattina contemporaneamente agli incontri dei genitori, gli altri, nei pomeriggi di venerdì o sabato; la stessa modalità di incontri riguarda anche il secondo anno, rivolto ai bambini di classe terza.
Caratteristica fondamentale di questo nuovo percorso è l’attenzione per i genitori, ai quali viene data l’opportunità di riscoprire la fede come un dono prezioso per la propria vita e come uno stimolo ad impegnarsi per essere i primi educatori alla fede dei propri figli.

I nuovi orientamenti influenzeranno anche il cammino ancora tradizionale delle altre classi, favorendo un coinvolgimento sempre più consapevole dei genitori nell’accompagnare i figli nel cammino di crescita cristiana perché l’I.C. non si esaurisca nell’ascoltoannuncio della Parola di Dio, ma diventi sempre di più esperienza di vita cristiana, trovando spazi per la preghiera in famiglia (cenacoli in Avvento e Quaresima), facendo esperienze di carità e partecipando alla Messa della domenica con la comunità particolare attenzione sarà rivolta a favorire una maggior partecipazione dei ragazzi all’Eucaristia domenicale, coinvolgendoli in un impegno fisso, collegato all’itinerario dell’anno catechistico.

La novità di quest’anno sarà il percorso tutto nuovo, pensato per i ragazzi di terza media, che hanno ricevuto la Cresima ad ottobre per loro è il momento della mistagogia, dell’apprendistato, del mettere in pratica ciò che si è scoperto e soprattutto il dono dello Spirito che si è ricevuto, per cui la Cresima non è più un punto di arrivo, ma un punto di partenza per una presenza più viva all’interno della comunità e per una vita cristiana coerente e generosa.

Il percorso viene portato avanti insieme dai catechisti e dagli educatori dell’A.C., in modo integrato e collaborando in proposte comuni e convergenti. Prevede 5 appuntamenti mensili§: 2 con i catechisti durante la settimana, 2 con gli educatori la Domenica, 1'incontro tutti insieme (esperienza conclusiva, forte).

All’interno di questo percorso, troveranno spazio anche gli incontri sull’affettività, per ragazzi e genitori, già sperimentati positivamente l’anno scorso.