Abbiamo già compiuto passi importanti in questo nuovo anno pastorale come singola parrocchia e in unità con Ronchi, Taggì di Sopra e Taggì di Sotto.

Questo Progetto Pastorale 2016-2017 esce in occasione dell’inizio del nuovo anno liturgico con il tempo forte dell’Avvento che ci stimola a guardare con speranza a ciò che il Signore vorrà donarci.
Siamo riconoscenti per il tempo di misericordia che ci è stato offerto nell’Anno Giubilare appena concluso, certi che la porta dell’amore del Signore per noi rimane ancora aperta, anzi spalancata.

Abbiamo vissuto domenica 23 ottobre, come Unità Pastorale, un momento intenso di celebrazione dei due anni di questa nuova esperienza di co-munione e di attività pastorali condivise e, allo stesso tempo, abbiamo lanciato uno sguardo verso il nuovo dono e impegno che sarà per noi la Missione che vivremo l’anno prossimo.

Quest’anno pastorale sarà un tempo per prepararci.
Un tempo di sosta e di riflessione, di preghiera e di discernimento condiviso per imparare gli atteggiamenti migliori da fare nostri e le scelte più opportune da compiere.
Ci soffermeremo sulle cose nuove che abbiamo già assunto come: l’essere Unità Pastorale e lo stile nuovo di catechesi nella Iniziazione Cristiana che coinvolge non solo ragazzi e catechisti ma anche i genitori e la comunità tutta.

Il nostro Progetto si ispira alle indicazioni diocesane ma vuole tentare di incarnare un percorso di fede dentro la nostra realtà di parrocchia che vive nel concreto di un territorio, con una storia precisa, con potenzialità e fatiche.
Lo schema del testo è ormai un classico: (Prima Parte) dopo il saluto del Vescovo Claudio, la riflessione del teologo pastoralista don Livio Tonello che si ispira alla Evangelii Gaudium, testo programmatico di papa Francesco, che abbiamo scelto come riferimento per il nostro cammino di preparazione e riflessione in vista della Missione.

Successivamente (Seconda Parte) troveremo i programmi pastorali dei singoli gruppi impegnati nei vari ambiti educativi o di carità della nostra comunità.
In modo sintetico vengono presentati gli obiettivi, le strategie, le iniziative salienti e i referenti di ogni gruppo.

Infine (Terza Parte) troveremo il Calendario di tutto l’anno pastorale così da poter aver presenti non solo i nostri appuntamenti, ma allenarci a uno sguardo complessivo che ha presente tutto lo spettro del vissuto della comunità e chiede l’attenzione e il protagonismo di ciascuno.

Buon cammino pastorale a nome dei sacerdoti, del diacono, delle suore e di tutto il Consiglio Pastorale Parrocchiale

Don Giuseppe