Si sta avvicinando la nostra festa patronale e vorremmo darle un po’ di forza visto che l’intercessione di Santa Cecilia è quanto mai preziosa per tutta la nostra comunità, e non solo per la Corale e il Gruppo dei Campanari che ne portano il nome.
Avremo una solenne celebrazione in chiesa parrocchiale mercoledì 22 Novembre alle ore 20.00, animata dai nostri cori, e poi un momento di convivialità in patronato per stare un attimo insieme.
Sentiamoci tutti personalmente invitati!

Celebrare l’anniversario di matrimonio è l’occasione per dire grazie al Signore e allo stesso tempo chiedere abbondanti benedizioni per la vita di coppia e la vita di famiglia allargata ai figli e a chi si vuole bene.
Se qualcuno è interessato a partecipare alla festa di domenica prossima si iscriva entro lunedì 13 Novembre.
Si può dare l’adesione presso i sacerdoti o Luigi Baraldo lunedì mattina.
Celebreremo i 10, 25, 50 anni, ma anche tappe intermedie (15, 20, 30, 40, ecc.).
Venerdì sera 17 novembre alle ore 20.45, ci incontreremo per un momento di preparazione, di amicizia e di scambio.
 

Il 17 novembre celebriamo la memoria di Santa Elisabetta d’Ungheria, patrona delle nostre suore elisabettine.
Venerdì nella S. Messa delle 8.00 Suor Franca, suor Florinda, suor Serenella e suor Elena rinnoveranno i loro voti, come ogni anno in questa occasione.
Sarebbe bella una nostra presenza di preghiera e di riconoscenza per quello che sono e fanno all’interno della nostra comunità di Villafranca.

Tutto il mese di Novembre, da qualche anno a questa parte è dedicato alla riflessione sulla Salvaguardia del Creato, in un rinnovato atteggiamento di contemplazione della bellezza della natura che ci parla di Dio Creatore e del rispetto che essa merita e che diventa sempre più necessario visti pure gli ultimi eventi climatici che interessano il mondo intero.
Domenica prossima, 19 novembre, celebreremo anche la Giornata di Ringraziamento per i frutti della terra, appuntamento al quale ci siamo ormai affezionati.
Invito in particolare le solite persone (e se c’è qualcun altro meglio ancora) disponibili a preparare le ceste ricche dei nostri raccolti per essere presentate nell’offertorio delle varie Messe, anche Sabato sera e Domenica in Santuario.
Grazie già fin d’ora a chi collaborerà generosamente.

Tranquilli, non è una parola cinese ma semplicemente un titolo che vuole esprimere il senso di questa festa che vede insieme tutti i ragazzi con i loro educatori: l’ACR invita l’Iniziazione Cristiana, i catechisti collaborano con gli animatori AC, tutti i ragazzi condividono la gioia di partire con entusiasmo nel cammino formativo alla scoperta di Gesù e dei suoi doni.
Ecco lo slogan: “Pronti a scattare”.
Vorremmo fosse vero non solo per i ragazzi ma anche per i grandi e tutta la nostra comunità, che ci vede in cammino verso la Missione.
Allora appuntamento (dalla prima elementare alla terza media) a domenica prossima 22 ottobre partendo dalla Messa delle 9.30 e poi in patronato con giochi, attività e pranzo al sacco.
Nel pomeriggio sono invitati anche i genitori dalle ore 15.00 per il momento conclusivo.

In questi ultimi giorni sono arrivate tre nuove persone nella nostra comunità che vale la pena presentare.
Anzitutto il nuovo seminarista del Seminario Maggiore Leonardo Lotti, originario di Volterra ma che ha iniziato il percorso formativo nel nostro seminario di Padova.
Ci aiuterà in particolare con la catechesi e i chierichetti.
E’ arrivata anche suor Elena Callegaro in sostituzione di suor Francesca, integrandosi nella nostra comunità delle Elisabettine, la ringraziamo per la sua disponibilità che ha già manifestato iniziando a collaborare nella catechesi e nell’accompagnamento battesimale.
Infine ha cominciato una presenza di servizio Fabio Peloso di Villaguattera, in cammino formativo verso il diaconato permanente.
Accogliamo tutti con gioia e assicuriamo per loro una preghiera.

Il Consiglio Pastorale Parrocchiale si è riunito il 18 settembre per impostare il nuovo anno, centrato nella Missione al popolo di marzo che ci vedrà coinvolti e ci aiuterà a scoprire che siamo tutti in ‘stato di missione’, nella testimonianza della nostra vita cristiana, giocata nella quotidianità.
La presenza dei frati (a novembre, gennaio e febbraio) ci accompagnerà in queste tappe di avvicinamento e la scelta di alcuni referenti per l’organizzazione pratica dell’evento ci dice che ormai siamo chiamati a rimboccarci le maniche.
Cammineremo comunque in sintonia della diocesi che ci chiede di fare una verifica dell’ultimo quinquennio (tempo del mandato del CPP e del Consiglio di Gestione Economica) in vista del rinnovamento degli organismi di partecipazione (aprile 2018).
L’attenzione ai giovani continua con la celebrazione del Sinodo che in questi mesi (ottobre e novembre) avrà un carattere locale per poi passare a livello diocesano e terminare con la Veglia di Pentecoste il 19 maggio 2018.
Il tema forte della Fraternità sarà un’attenzione trasversale che cercheremo di vivere nella parrocchia a vari livelli e momenti.
Con il prossimo incontro del 4 dicembre c’è all’ordine del giorno la verifica pastorale di tutte le nostre attività parrocchiali.

E’ la scelta forte dell’anno intensificare la collaborazione tra catechisti e animatori ACR, tutti educatori dell’Iniziazione Cristiana, avendo scoperto che tutti perseguono lo stesso obiettivo, cioè quello di favorire l’incontro con Gesù attraverso un percorso (metodo) esperienziale che viene maggiormente recepito dai ragazzi.
Dalla seconda alla quarta elementare (Tempo del Discepolato) i bambini avranno nell’equipe educativa adulti e giovani e faranno un cammino condiviso.
Questa domenica 8 ottobre si troveranno alle 9.30 a celebrare l’Eucaristia e dopo avranno il loro primo incontro fino alle 12:00.
Dalla quinta elementare in avanti si procede in modo tradizionale.
Per i ragazzi di terza media, che hanno appena ricevuto la Cresima, avranno un cammino integrato.
C’è un momento forte di festa per tutti i ragazzi della Iniziazione Cristiana (dalla Prima Elementare alla Terza Media) domenica 22 ottobre con la Festa dell’inizio del cammino, dal mattino al pomeriggio.
Ci sarà anche un momento per i genitori.
Saranno distribuiti dei volantini esplicativi

Qualcuno in questi giorni si è messo a disposizione per qualche servizio.
Lo ringrazio a nome di tutta la comunità.
C’è spazio ancora, anche per altri, in tutti gli ambiti.
Il Signore invita tutti, chiama ciascuno.
Gli ambiti possibili di servizio sono:

  • l’animazione liturgica nel canto (vari cori, dai più piccoli ai più grandi)
  • la Catechesi (accompagnatori dei genitori, catechisti, animatori di AC)
  • la Caritas
  • il Patronato
  • le pulizie interne ed esterne degli ambienti (chiesa, santuario, patronato, ecc.)

Fatevi avanti!
 

Questa domenica, 24 settembre, celebriamo la Giornata del Seminario.
Con tre seminaristi in Seminario Minore (Manuel, Guido e Luca) e attendendo un seminarista del Maggiore, ci sentiamo profondamente coinvolti in questo mese con la preghiera e con l’attenzione verso le vocazioni.
Anche il Sinodo dei Giovani che vedrà coinvolti i ragazzi dai 18 anni in avanti è un’occasione di riflessione e di apertura verso il Signore e la sua Chiesa, un momento di protagonismo delle nuove generazioni.
Questa domenica, assieme alla preghiera, raccoglieremo pure un contributo per l’istituzione del Seminario: le offerte delle S. Messe saranno con questa finalità.
Grazie già fin d’ora per la vostra generosità.

La comunità è un grande dono per tutti, ci aiuta a superare l’isolamento e a combattere l’individualismo, grande malattia del nostro tempo.
E’ pur vero che l’esperienza di accoglienza e di gruppo è possibile solo se c’è qualcuno ha maturato la disponibilità di mettersi al servizio degli altri nello spirito della gratuità e dedicando un po’ del proprio tempo (sempre poco per tutti).
Il Signore invita tutti, chiama ciascuno. Gli ambiti possibili di servizio sono:

  • l’animazione liturgica nel canto (vari cori, dai più piccoli ai più grandi)
  • la Catechesi (accompagnatori dei genitori, catechisti, animatori di AC)
  • la Caritas
  • il Patronato
  • le pulizie interne ed esterne degli ambienti (chiesa, santuario, patronato, ecc.)

Fatevi avanti!

Settembre a volte è anche, ahimè, tempo di avvicendamenti.
Abbiamo già salutato Suor Francesca Falvo, che è stata chiamata a un nuovo compito nella comunità elisabettina di Brugine.
E ora si aggiunge anche Suor Rosalisa Bergamin, che rientra a Padova in Casa Madre.
Non nascondiamo dispiacere per queste partenze ma allo stesso tempo vogliamo esprimere riconoscenza per la presenza delle suore elisabettine che continua tra noi (e non è scontata vista la situazione attuale).
In particolare diciamo grazie a Suor Francesca e Suor Rosalisa per la loro testimonianza e il loro servizio prezioso in vari ambiti della nostra pastorale parrocchiale.
Assicuriamo loro una sincera preghiera per il loro nuovo impegno.
Anche Giovanni Zago termina la sua presenza tra noi.
Gli auguriamo ogni bene e in questo mese del Seminario continuiamo a pregare per le vocazioni, per i nostri tre ragazzi al Minore (Manuel, Guido, Luca), per poter avere anche quest’anno la presenza di un seminarista del Maggiore.