E' diventato un appuntamento importante per la nostra parrocchia a metà giugno vivere la Festa della Comunità.
Non è un momento in cui chiudiamo qualcosa o ne iniziamo un’altra, bensì un’occasione per dire grazie al Signore, celebrare i tanti doni ricevuti e scambiati in questo anno pastorale che il Signore ci ha concesso.
E’ stato un tempo di esercizio nella fraternità, come dovrebbe essere sempre una esperienza di chiesa, in sintonia con il vescovo Claudio e tutta la diocesi; in un desiderio di rinnovamento, anche attraverso le forme di partecipazione (rinnovo del Consiglio Pastorale e del Consiglio di Gestione Economica) che portano nuovo slancio nel cammino della comunità e dei gruppi; con uno sguardo orientato alla nuove generazioni con la quali si è vissuto un Sinodo di riflessione e di proposte creative adatte a un cambio di epoca e di cultura giovanile; sentendoci in missione, spinti dall’esperienza forte vissuta a marzo con i frati francescani e che abbiamo in qualche modo rivissuto con intensità nel pellegrinaggio di ringraziamento ad Assisi la settimana scorsa assieme a tutta l’Unità Pastorale.
Questa domenica siamo tutti invitati a celebrare la Santa Messa in Patronato alle ore 10.00 e poi condivideremo un momento fraterno.
Ci sarà un gesto simbolico importante: la consegna di una pergamena dove ogni gruppo attivo scriverà una parola che esprima la missione che si è vissuta finora nella comunità e quella a cui ci sentiamo chiamati da ora in poi.
Questo gesto sarà collegato con la S. Messa che celebreremo giovedì 2 agosto all’inizio della Sagra paesana, che quest’anno inizierà per la prima volta con una celebrazione eucaristica.
In quel contesto ogni gruppo presenterà il proprio impegno di missione e lo lancerà.
Dopo la Messa saremo invitati a continuare la festa comunitaria di inizio sagra con uno spirito di fraternità, mangiando insieme (su prenotazione).
La Festa della Comunità è l’occasione per ringraziare tutte le persone che vivono la propria fede in modo attivo, con la preghiera, con l’impegno formativo, con il servizio generoso e gratuito, con la collaborazione in tante forme e modi anche sconosciuti.
Chiediamo al Signore che il profumo di Cristo continui ad accompagnarci e attirare altre persone alla vita della comunità vissuta nella fraternità.