La Quaresima di fraternità 2022 accoglie come filo conduttore l’icona biblica del Sinodo diocesano: la chiamata di Abramo, padre dei credenti. Ogni missionario si mette in ascolto della Parola di Dio, le obbedisce e con fiducia si mette in movimento, verso una terra che non si sceglie da soli, ma che ci è indicata e donata. Il cammino di Abramo, nostro padre nella fede, ispira ed illumina quindi il loro (e nostro) cammino. La promessa di Dio ad Abramo è bella ed affidabile: «Farò di te un grande popolo… diventerai una benedizione»: vale per chi parte fisicamente rappresentandoci tutti nella missione ai popoli. Vale anche per ciascun credente: il tempo di Quaresima e di Pasqua è un tempo favorevole. Di settimana in settimana incontreremo e mediteremo sei verbi che caratterizzano la fede di Abramo, verbi che ispirano il percorso sinodale e che si intrecciano alle letture proposte per le domeniche di Quaresima. Il giorno delle Ceneri saremo invitati all’ascolto.

Concretamente collaboreremo con la nostra generosità verso le missioni diocesane attraverso la cassettina che verrà distribuita a chi desidera il giorno delle Ceneri e ai ragazzi della catechesi nel loro primo prossimo incontro. Abbiamo scelto di sostenere due progetti: La formazione dei catechisti in Amazzonia (Brasile) dove operano i nostri missionari e un sostegno ai bisogno essenziali dei campi profughi birmani in Myanmar. Nelle prossime settimane daremo ampie presentazioni dei progetti.