E’ diventata ormai una tradizione estiva la Messa dei ragazzi del giovedì. La settimana prossima per ‘piegarci’ agli orari del Grest la celebreremo alle ore 8.30, mentre da giovedì 15 luglio torneremo all’orario consueto delle ore 9.00. Invitati speciali ovviamente i ragazzi.

Si apre l’estate e tutto ciò che abbiamo imparato e condiviso durante l’anno va capitalizzato dando continuità nelle proposte estive (Grest, Campi, ecc.) e alla vita di preghiera (in casa e in chiesa). La comunità parrocchiale rimane ‘viva’ anche in estate, anzi in questo periodo pandemico è proprio in questo periodo che si può valorizzare ancora di più. Riproponiamo il bell’appuntamento di metà settimana ormai classico: il Giovedì mattina alle ore 9.00 la Messa per i ragazzi in chiesa parrocchiale. Potremmo chiamarla “un appuntamento con Gesù”

Il patronato ha cominciato a farsi brulicante di presenze, iniziative e attività. Lo sport al mattino, i laboratori al pomeriggio, con maestri appassionati, capaci di trasmettere i segreti del mestiere…

Da lunedì 21 al venerdì 25 vivremo la seconda settimana di attività che vedrà coinvolti più di 50 bambini delle elementari. Continua l’appuntamento della Messa per i ragazzi il giovedì alle ore 9.00 in chiesa parrocchiale. E da domenica 27 inaugurazione del Grest, edizione 2021 dal titolo: Kairos, persi nel tempo. Inizieremo con la Messa delle 9.30 e poi consegna delle magliette in patronato ai ragazzi presenti. Abbiamo dovuto contenere le iscrizioni per poter essere in grado di rispettare le regole di questo periodo ma ai più di 100 ragazzi che hanno aderito non mancherà l’entusiasmo e la voglia di vivere fino in fondo una bella esperienza di crescita, accompagnati da una quarantina di animatori. Ricordo che per favorirli nella partecipazione, giovedì 1 e giovedì 8 luglio la S. Messa dei ragazzi verrà anticipata alle ore 8.00 (sempre in chiesa parrocchiale). Infine quest’anno, diversamente dagli altri anni, riteniamo bello e utile fare un incontro per i genitori dei ragazzi che parteciperanno al Grest per presentare le regole e i temi fondamentali: appuntamento in Sala Polivalente venerdì 25 giugno alle ore 21.00.

Abbiamo vissuto con soddisfazione e gioia la conclusione dell’Anno Catechistico e del Mese di Maggio. E’ l’occasione per ringraziare le persone che hanno fatto da catechisti, educatori e accompagnatori per i bambini/ragazzi e i loro genitori da una parte, e chi ha gestito i vari capitelli mariani dall’altra. Sentiamo che abbiamo ricevuto tanto dal Signore, nonostante i tempi difficili e questo è ciò che ci serve per comprendere la fedeltà di Dio che ci vuole bene e desidera accompagnarci nelle strade della vita. Questa domenica viviamo la grande Festa del Corpus Domini. Non sarà possibile fare la tradizionale processione eucaristica ma ci siamo preparati con un bel momento di adorazione questo giovedì. In particolare ringrazieremo del dono dell’Eucaristia con gli amici che hanno ricevuto questo Sacramento qualche settimana fa. Sono invitati con la loro tunichetta nella Messe delle ore 11.00, che poi consegneranno ai catechisti.

Questa domenica vorremmo fosse all’insegna del grazie. Tutte le domeniche noi celebriamo l’Eucaristia con questo sentimento di riconoscenza ma alla conclusione dell’anno catechistico sentiamo che ci sono tanti motivi per dire grazie al Signore per tante scoperte ed esperienze che ci hanno fatto crescere nella fede, assieme, bambini e catechisti, ragazzi ed educatori, genitori e accompagnatori. Tutto questo lo vogliamo ‘celebrare’ in una Messa campale domenica 30 maggio alle ore 17.00 nella nostra bella Via Crucis (all’aperto, distanziati per vivere con serenità questo momento). Ricordiamo comunque che la nostra fede non va in vacanza ma anche l’estate è una buona occasione per mantenere l’amicizia con Gesù nella preghiera personale, in famiglia e uniti alla comunità nella Messa domenicale.

Pur nella fatica dell’anno vissuto, abbiamo fatto un percorso con i ragazzi e un po’ anche con i genitori. Il cammino di discepoli di Gesù, iniziato con il nostro battesimo, ha fatto altri passi e ne siamo riconoscenti. Il ritrovarci tutti insieme ha proprio questo significato: dire grazie al Signore perché ci vuole bene e continua ad accompagnarci e insegnarci ‘la via, la verità e la vita’. L’appuntamento per bambini, ragazzi, genitori, educatori, catechisti, accompagnatori sarà domenica 30 maggio alle ore 17.00 in Via Crucis (all’aperto, distanziati) per celebrare con serenità e gioia il cammino realizzato. Alla conclusione, apertura iscrizioni per l’avventura del GREST edizione 2021 (Kairos)

Con la novena di Pentecoste siamo all’apice del tempo liturgico pasquale in attesa del dono dello Spirito. In questo sabato 22 maggio abbiamo almeno due momenti forti che ci coinvolgono: nel pomeriggio, alle ore 16.00, celebreremo la Santa Cresima per 4 ragazzi (Filippo, Davide, Monica, Giovanni). Pregheremo per loro e con loro perché lo Spirito Santo li accompagni sempre nelle loro scelte di vita e continuino a invocarlo come luce e forza dei loro passi; alla sera saremo tutti invitati alle ore 20.30 a Marsango per partecipare alla Veglia vicariale di Pentecoste. E’ un momento di chiesa importantissimo nel quale vorremo affidare in particolare il desiderio della nostra chiesa di camminare in modo sinodale e di chiedere l’inestimabile dono della pace per il mondo. Sentiamoci invitati!

Sabato prossimo, 8 maggio abbiamo la gioia di condividere i doni pasquali del Risorto, la Cresima e la Prima Eucaristia, con Mezzalira Irene e Pagano Erika. Alle ore 16.00 del pomeriggio, con la presenza

dei loro amici del Discepolato, vivranno questo incontro con il Signore il suo Spirito. Buon cammino di amicizia con Gesù con la forza dello Spirito Santo.

Siamo riconoscenti per il momento vissuto domenica scorsa: abbondante è stata la grazia del Signore che continua a elargire i suoi doni spirituali ai suoi figli e diventano fonte di pace e di gioia. I santi sacramenti, regali pasquali hanno ‘riempito’ della presenza del Signore e del suo Spirito i ragazzi del Discepolato che li hanno ricevuti. Abbiamo comunque percepito che questi momenti celebrativi hanno toccato il cuore anche dei genitori e dei loro padrini. Tutta la nostra comunità ne ha tratto beneficio e sente la responsabilità di far fruttificare tanta grazia. I nostri amici di Prima media continueranno il loro cammino con l’esperienza della ‘Fraternità’, insieme ai loro catechisti ed educatori si aiuteranno gli uni gli altri a gustare e a far crescere i frutti del loro incontro con il Signore. Allora buoni passi a tutti!

Siamo arrivati al grande momento: la recezione dei Sacramenti della Iniziazione Cristiana della Cresima e della prima Eucaristia, punto di arrivo e punto di partenza per la vita cristiana dei nostri ragazzi e delle loro famiglie. Ringraziamo il Signore! Nonostante i tempi non favorevoli siamo riusciti a portare avanti il nostro percorso e aiutare i nostri ragazzi a comprendere la straordinaria importanza dei doni che stanno ricevendo, che li accompagneranno per tutta la vita. Un grazie va anche agli educatori, catechisti e accompagnatori che con passione e abnegazione hanno fatto passi insieme a loro. Li aspetterà, dopo i sacramenti, un tempo di Fraternità, per vivere insieme i doni ricevuti, mai doni privati ma sempre veri ed efficaci se condivisi. Per rispettare le regole di questo periodo, celebreremo i Sacramenti in due momenti distinti: il primo gruppo questo sabato, 10 aprile, alle ore 16.00; domenica 11 aprile, sempre alle ore 16.00 il secondo gruppo. Continuiamo ad affidarli al Signore.

I nostri amici del 4° anno di Discepolato si stanno accingendo a vivere il grande regalo del perdono del Signore. Questo tempo di pandemia ha protratto in avanti (dall’anno scorso) questo momento e speriamo
sia possibile realizzarlo sabato prossimo 20 marzo, come programmato. Abbiamo fatto passi di avvicinamento per imparare uno stile di conversione continua che consiste nell’imparare sempre di più a camminare sulla via di Gesù con lo stile di bontà, di pazienza, di generosità, di gratuità, in una parole, di amore che Lui ci ha insegnato. Sabato pomeriggio ci troveremo assieme ai genitori per vivere con fede e riconoscenza questo grande dono di Gesù che sgorga direttamente dalla croce (“Padre, perdonali, perché non sanno quello che fanno”). Come comunità vogliamo accompagnare questi ragazzi con una preghiera.

Abbiamo la gioia di annunciare che questa domenica Prima di Quaresima i ragazzi di prima media intraprenderanno ufficialmente il cammino di preparazione immediata alla recezione dei Sacramenti della Cresima e della Prima Eucaristia. Il Rito della Chiamata esprime proprio questo, accompagnati dai genitori, con la presenza dei catechisti e accompagnatori in rappresentanza di tutta la comunità. Li
accompagniamo con una preghiera perché è la nostra fede e la testimonianza ecclesiale che diventa il ‘grembo’ fecondo di questi santi doni (i Sacramenti). Passo dopo passo arriveranno a ricevere il Signore Gesù e il suo Spirito domenica 11 aprile, seconda di Pasqua.