Con il foglietto 7 Giorni dovrebbe essere arrivato un pieghevole di presentazione e di invito per le feste patronali quest’anno solenni a motivo della ristrutturazione della nostra chiesa parrocchiale. Se qualcuno non l’avesse ricevuto lo segnali e sappia che può trovarlo in chiesa o in santuario. In questi giorni il Consiglio di Gestione Economica si è ritrovato per fare il punto e si sta considerando anche di rinnovare l’impianto elettrico perché sia a norma e, per l’occasione, di illuminare adeguatamente la chiesa restaurata. Vedremo i prossimi passi. Intanto mettiamo nella nostra agenda gli appuntamenti delle prossime feste che vorremmo vivere con gioia e riconoscenza con tutta la comunità.

Nel pomeriggio di giovedì 31 ottobre il patronato apre le porte ai bambini, ai ragazzi e ai loro genitori per vivere insieme la gioia dei colori e dei frutti dell’autunno. Dalle 14.30 in poi ci saranno giochi e animazione, con la possibilità di assaggiare caldarroste, patate amaricane, zucca e torte casalinghe tradizionali. Vale la pena esserci!

Con il foglietto 7 Giorni di questa settimana arriva nelle nostre famiglie il pieghevole di invito a partecipare alle feste patronali di S. Cecilia quest’anno solenni anche a motivo della ristrutturazione della nostra chiesa parrocchiale tornata alla sua bellezza originaria, oltre che a sicurezza. L’invito è a darci un’occhiata e a considerare quando ci è possibile partecipare a qualche evento fra quelli proposti. Vorremmo vivere questi giorni in un clima di festa e di riconoscenza non solo per i lavori realizzati ma ancor di più per la generosità e la fede che queste occasioni sono capaci di suscitare e far crescere.

Di seguito i numeri estratti alla lotteria dei Ferai di quest'anno.

 

Continua l’appuntamento che ogni giovedì offriamo ai ragazzi anche nel mese agosto: alle ore 9.00 S. Messa in chiesa parrocchiale e poi in patronato giochi e attività (fra cui pittura a cui ci si può aggiungere) fino alle 11.00.

Incoraggiamo i ragazzi a vivere questo momento bello e utile, aiutandoli a superare sonno e pigrizia.

Abbiamo già iniziato con entusiasmo i primi giorni della sagra paesana affidando a Maria questi giorni di festa e facendoci attenti anche ad amici nella necessità (mi riferisco alla serata dedicata a Mons. Hiiboro per le sue opere nella diocesi di Tombora-Yambio in Sud Sudan).
Ricordo ancora che le S. Messe di Sabato 3 e Domenica 4 agosto saranno, come tradizione, in Santuario.

C’è ancora la possibilità di iscriversi alla Fraglia legata alla Madonna delle Grazie nel chiostro del Santuario: Sabato 3 dalle 9.15 alle 11.30 e dalle 16.00 alle 18.30; Domenica 4 dalle 8.30 alle 11.30.
L’estrazione delle Corone benedette sarà dopo la recita del S. Rosario delle 17.30.

Ricordo che possiamo visitare anche la bella mostra fotografica in Salone del patronato da Venerdì sera 2 agosto: presenterà i lavori realizzati nella rinnovata chiesa parrocchiale e ci saranno pure alcune foto d’autore di Alessandro Lollo.

E’ un appuntamento che torna tutti gli anni nella seconda domenica di novembre ed è l’occasione per ringraziare per i frutti della terra.
Chi desidera portare qualche cesta nelle S. Messe lo può fare, saranno presentate nel momento offertoriale di ogni Eucaristia.

Un grazie per le persone generose che collaboreranno.
Uniremo sicuramente pure una preghiera per la salvaguardia del creato e visti gli ultimi disastri ambientali sembra essere ancora più urgente.
Vorremmo che crescesse sempre più una cultura del rispetto della natura e delle persone, per vivere in modo sano e sereno nel proprio ambiente.

Come vedete i lavori della ristrutturazione della chiesa procedono lenti ma sicuri.
Nonostante le impalcature interne si può ugualmente celebrare l’Eucaristia, anche se con qualche limitazione.
Dovremo avere un pò di pazienza per qualche settimana.
All’ingresso abbiamo messo l’immagine della facciata suddivisa in mattoncini e la stiamo colorando in base ai contributi che stiamo raccogliendo per affrontare la spesa della ristrutturazione dell’edificio.
Ringraziamo chi ha già collaborato con generosità e chi lo farà prossimamente.

I lavori esterni dovrebbero terminare per Natale mentre gli interni per la visita pastorale del vescovo Claudio.

Mi sembra doveroso ringraziare chi ha contribuito a migliorare le condizioni complessive del nostro Santuario.
Una persona, con competenza e generosità, in queste ultime settimane ha sistemato gli inginocchiatoi dei banchi che ormai erano stati rovinati.

Inoltre una parola di riconoscenza va alla amministrazione comunale che ha migliorato le zone esterne adiacenti al Santuario: mi riferisco al passaggio pedonale che accede al sagrato antistante l’edificio e ancor più alla sistemazione del parcheggio retrostante che include uno spazio di rispetto decoroso davanti all’immagine della Madonna di fronte alla quale quotidianamente si fermano parecchie persone per un saluto o una preghiera.

E visto che siamo nei dintorni, possiamo accennare anche alla necessità di un intervento urgente sul tetto della casa delle nostre suore che inizierà proprio i prossimi giorni.

E’ un appuntamento consueto e atteso: la festa degli anniversari di matrimonio che la comunità celebra ogni anno con chi ha raggiunto mete importanti come i 25 o i 50 anni di vita insieme, ma invitiamo anche chi è arrivato a 10 o a qualche altro traguardo (15, 20, 30, 35, 40, 45 e oltre i 50).
Chi è interessato a partecipare si iscriva al più presto presso i sacerdoti o Luigi Baraldo il lunedì mattina.
Venerdì 16 novembre alle ore 20.45 in patronato faremo anche un piccolo incontro di conoscenza e preparazione alla festa, che celebreremo con gioia domenica 18 novembre alle ore 11.00 e poi insieme nella convivialità del pranzo.

Ed ecco il bel gruppo di bambini che verranno battezzati questa domenica: Doro Bianca di Stefano e Marchesan Gabriella; Martini Mia Shelby di Mirko e Zuanetto Martina; De Lorenzi Galante Mia di Alessandro e Galante Federica; Pavan Emma di Nicola e Volpato Irene; Biasio Beatrice di Cristian e Monai Alessia.
Li accompagniamo tutti con una preghiera.

Lunedì sera il CPP si è riunito per la prima volta nel nuovo anno pastorale e ritiene opportuno condividere, anche se in modo essenziale, alcuni passaggi rilevanti dell’incontro.
Anzitutto la proposta diocesana che ci offre delle “Tracce per il cammino” nel quale siamo chiamati a ‘seminare’, come suggerisce il vangelo di riferimento.
Continua l’attenzione alla parrocchia, intesa come comunità e non semplicemente assorbita dalle ‘cose da fare’; alla luce del Sinodo, lo sguardo è rivolto verso i giovani e si chiede un confronto partendo dalla Lettera inviata alla diocesi ma anche guardando la situazione reale.
La doppia novità di quest’anno è la visita pastorale del Vescovo Claudio che sarà nella nostra Unità Pastorale dal 15 al 24 marzo 2019 e i Sacramenti dell’Iniziazione Cristiana (Cresima e Prima Comunione) che si daranno la notte della Veglia Pasquale.
Il CPP si sta interrogando come coinvolgere più da vicino tutta la comunità di fronte ai notevoli cambiamenti che si stanno dando nella vita della comunità cristiana.