Quest’anno il cammino verso la Pasqua ha l’accentuazione originaria che ci porta a riscoprire e a riappropriarci del nostro Battesimo, Pasqua personale, passaggio alla vita nuova in Cristo a cui abbiamo detto si quando siamo stati portati al fonte battesimale dai nostri genitori.
Un sì da rinnovare, in modo sempre più consapevole e convinto, e non solo nei passaggi sacramentali come la Cresima e l’Eucaristia, ma anche in modo esistenziali nelle nostre scelte quotidiane ispirate al Vangelo.
Per questo cercheremo di dare particolare importanza all’ascolto della Parola, nel silenzio, nella calma, nella disponibilità del cuore di chi vuole accogliere Gesù nella propria vita perché sia riconosciuto come Salvatore e Signore.
Liturgicamente troveremo evidenziati questi segni che ci aiuteranno a pregare, a riflettere, a camminare nella fede.
I primi 7 giorni di marzo (da Mercoledì delle Ceneri a Martedì 7 marzo), vivremo la Settimana della Comunità, in sintonia con tutta la chiesa diocesana, per darci spazi e momenti tranquilli, personali e comunitari, di incontro, di riflessione, di preghiera, di silenzio, di Adorazione, di Riconciliazione.
Sentiamoci invitati, coinvolti.
E’ il Signore che ti/ci chiama a iniziare il tempo nuovo della Quaresima con una nuova marcia.