Nel CPP del 16 gennaio si sono dibattuti tre punti importanti:

  • Sistemazione “Profughi aventi diritto”, si valutano le varie condizioni (che devono essere dignitose e favorire un incontro con la comunità) e possibilità di ospitalità, privilegiando accordi con privati se possibile ma non escludendo eventualmente l’uso di locali parrocchiali.
  • Missione: si è dibattuto del carattere innovativo della Missione che come U.P. si vivrà nel 2017 e 2018, con il cambio di approccio che passa da “Missione al popolo” come veniva svolta nel passato, a “Popolo in Missione” cogliendo lo spirito della Evangelii Gaudium di Papa Francesco dove ogni cristiano è missionario.
  • Incontro sulla nuova Iniziazione Cristiana: anche quest’anno il CPP vuole “verificare” come viene vissuta la nuova modalità catechistica, la proposta che emerge è di socializzarla maggiormente coinvolgendo anche le famiglie e la comunità.
  • Settimana della Comunità: Sulla scia dell’Anno Giubilare della Misericordia e su proposta della Chiesa Diocesana dal 1 marzo (mercoledì delle ceneri) al 7 marzo, si vivrà la Settimana della Comunità mettendo al centro il Vangelo e le relazioni tra di noi.