L’inizio della Quaresima trova nel gesto significativo dell’imposizione delle ceneri un segno efficace della necessità di un atteggiamento spirituale che si rinnova e si scrolla di dosso una certa comodità e indifferenza –come ci ricorda papa Francesco nel suo messaggio-. L’invito è risvegliare sensibilità verso chi soffre in uno spirito di servizio verso Dio e gli uomini. Un’esortazione puntuale rivolta alla nostra comunità parrocchiale che, come ‘corpo vivente di Cristo’, conosce e si prende cura dei suoi membri più deboli, poveri e piccoli. Per superare la tentazione della indifferenza sicuramente utile è la preghiera, nella comunione dei santi, e, allo stesso tempo, la disponibilità missionaria di intercettare i bisogni dei fratelli. I dettagli del nostro percorso li daremo domenica prossima, Prima di Quaresima. Intanto ci invitiamo a partecipare nelle celebrazioni delle Ceneri questo mercoledì 17 febbraio: alle ore 8.00 in Santuario, alle 16.00 in chiesa parrocchiale (in specie per i ragazzi) e alle 19.30 sempre in chiesa per chi non avesse potuto durante la giornata. Come tradizione distribuiremo le Cassettine in aiuto delle missioni diocesane (Brasile, Kenya, Etiopia, Tailandia).