Sono stati vissuti con soddisfazione i giorni di festa patronale della Sagra dei Ferai. Non essendo state possibili forme di manifestazioni esterne particolarmente significative l’attenzione è stata rivolta alla dimensione religiosa dell’evento vissuta in Santuario con le varie celebrazioni (Eucaristia, Rosario, Antica Confraternita). Un grazie particolare va alle suore e a chi ha gestito le iscrizioni della Fraglia. Un segno bello è stato quello offerto dal Comitato della Sagra che nonostante le limitazioni ha voluto offrire un ‘senso’ di comunità attraverso cibo per asporto. Una scelta prudenziale molto ben accolta dalla parrocchia che ha gradito questa modalità adatta alla situazione di quest’anno. Esprimo riconoscenza a tutti coloro che hanno dedicato tempo e impegno per la realizzazione di tutto questo, condito con un clima di gioia, amicizia e gratuità generosa.