Cari Fratelli e sorelle, la mia più sincera gratitudine per tutto il supporto economico. I più cari saluti a tutti voi. Ho continuato a pregare per voi e per la vostra sicurezza durante questi duri tempi di pandemia. Nonostante il mondo intero soffra per il virus, noi preghiamo specialmente per gli italiani, affinché coloro che sono stati contagiati possano rimettersi presto, coloro che sono morti possano riposare in pace con il Signore e affinché Lui vi consoli e protegga dalla pandemia. Non posso dimenticare come, dal 2001 ad oggi, io mi sia sentito un figlio nella vostra famiglia. Dai giorni in cui ero un seminarista a Roma fino ad oggi, siete stati i miei genitori, i miei custodi e i miei benefattori. Grazie molte. Le mie preghiere per voi non cesseranno mai. Mentre vi ringrazio così profondamente, permettetemi di mettervi al corrente di come è stato utilizzato il supporto economico che ho ricevuto, specialmente negli ultimi tre anni.
Chi desidera avere la lettera integrale può passare in sacrestia o in canonica.