Per quanto riguarda i bambini e i ragazzi queste sono le proposte:
1. Nel mese di luglio la proposta di qualche laboratorio (pittura, teatro, ecc.) nel caso ci sia la necessità e l’adesione.
2. La proposta di un Centro Estivo Parrocchiale (CEP) nel mese di agosto, dalla prima elementare alla terza media. Il lancio dell’iniziativa verrà fatta a brevissimo, precisando date e dettagli.

Per quanto riguarda i giovani (dalla prima superiore in su) stiamo offrendo due possibilità:
1. qualche proposta a Km 0 per ogni fascia di età in alternativa ai classici campi-scuola (quest’anno impossibili). Le equipe degli educatori stanno elaborando in Unità Pastorale qualche iniziativa semplice e simpatica.
2. A livello parrocchiale stiamo impostando in luglio un percorso formativo/organizzativo per gli animatori in vista di un Centro Estivo Parrocchiale (CEP) nel mese di agosto in alternativa al Classico Grest di Giugno. Abbiamo costituito l’Equipe di Coordinamento e stiamo già facendo i primi passi. A brevissimo pubblicizzeremo date e dettagli (anche per i canali wa).

A proposito del tempo estivo abbiamo già riscontrato l’impossibilità di realizzare i campi-scuola nella modalità classica e anche per quanto riguarda la sagra vediamo la complessità di organizzare secondo consuetudine. Per altre forme di aggregazione o proposta (Centri estivi, Campi Km 0 e Sagra) stiamo studiando la loro sostenibilità tenendo conto dell’ultimo DPCM emanato proprio in questi giorni.

A proposito del tempo estivo abbiamo già riscontrato l’impossibilità di realizzare i campi-scuola nella modalità classica e anche per quanto riguarda la sagra vediamo la complessità di organizzare secondo consuetudine. Per altre forme di aggregazione o proposta stiamo studiando la loro sostenibilità tenendo conto il contesto. Vedremo con la presidenza dell’Azione Cattolica, il Comitato Sagra dei Ferai, l’Equipe referente del Grest cosa sarà possibile fare.

A proposito del tempo estivo abbiamo già riscontrato l’impossibilità di realizzare i campi-scuola nella modalità classica e anche per quanto riguarda la sagra vediamo la complessità di organizzare secondo consuetudine. Per altre forme di aggregazione o proposta stiamo studiando la loro sostenibilità tenendo conto il contesto. Vedremo con la presidenza dell’Azione Cattolica, il Comitato Sagra dei Ferai, l’Equipe referente del Grest cosa sarà possibile fare.

E a proposito del tempo estivo abbiamo già riscontrato l’impossibilità di realizzare i campi-scuola nella modalità classica e anche per quanto riguarda la sagra vediamo la complessità di organizzare secondo consuetudine. Per altre forme di aggregazione o proposta stiamo studiando la loro sostenibilità tenendo conto il contesto. Vedremo con la presidenza dell’Azione Cattolica, il Comitato Sagra dei Ferai, l’Equipe referente del Grest cosa sarà possibile fare.

E a proposito del tempo estivo con le presidenze dell’Unità Pastorale e il CPP ci confronteremo per arrivare a qualche orientamento comune e sostenibile. Abbiamo già riscontrato l’impossibilità di realizzare i campi-scuola nella modalità classica e anche per quanto riguarda la sagra vediamo la complessità di organizzare secondo consuetudine; per altre forme di aggregazione o attività rimane l’incertezza su cosa sarà possibile fare. Nei prossimi giorni ci troveremo con la presidenza dell’Azione Cattolica, il Comitato Sagra dei Ferai, l’Equipe referente del Grest parrocchiale per  scambiare qualche impressione. Anche su questi versanti ci aggiorneremo al più presto.

Questo fine settimana è molto bello e stimolante anche per i nostri giovanissimi, che hanno aderito numerosi all’iniziativa diocesana Radar. Appuntamento alla Fiera di Padova questo sabato 8 febbraio con testimonianze sulla vita e sulla fede e poi domenica mattina un gemellaggio a Caselle con ragazzi del vicariato di Selvazzano. Il tutto è parte integrante della formazione Grest di chi vorrà essere animatore quest’estate.

Bella e intrigante proposta per il mondo giovanissimi che la diocesi di Padova propone, dopo tanti anni, per la fascia delle superiori, alla Fiera di Padova, il prossimo sabato 8 febbraio. Più di una cinquantina dei nostri ragazzi hanno aderito a questa iniziativa, facendola diventare la terza tappa formativa di chi vuole fare l’animatore Grest quest’estate. L’invito è a imparare un modo nuovo di vedere alla vita (creativi) e alla fede, agli altri. Domenica 9, nella mattinata, saranno ospiti a Caselle di Selvazzano in una mezza giornata di gemellaggio.

Ricordo che da domenica prossima, 15 dicembre, inizierà il tesseramento anche dei soci del Noi Patronato. La possibilità è per tutte le domeniche di dicembre. La tessera è un segno che esprime l’appartenenza a un circolo di cui si può usufruire, ci saranno delle agevolazioni, garantirà anche una copertura assicurativa per chi usufruirà degli ambienti del patronato (bar, stanze, spazi sportivi). Ci sarà pure domenica 22 dicembre un pranzo sociale pre-natalizio per i soci che vorranno aderirvi. Iscrivetevi al più presto.

Quest’anno la seconda domenica di Avvento, cadendo l’8 dicembre, coincide con la festa solenne dell’Immacolata. Nel cammino verso il Natale incontriamo il ‘Si’ di Maria in una adesione totale al progetto di Dio sulla sua vita e su quella dell’umanità. Vorremmo che questo atteggiamento di apertura generosa che ha caratterizzato Maria Immacolata fosse anche di ognuno di noi e delle nostre comunità cristiane. La Madre Celeste più che gli applausi o la nostra ammirazione gradisce che impariamo dal suo Figlio, come lei, questa disponibilità nel fare la volontà del Padre e vivere così come suoi discepoli. Questa domenica faremo festa anche con l’Azione Cattolica che rinnova l’adesione all’associazione che è al servizio in particolare della formazione dei ragazzi e dei giovani. Ci sarà la benedizione delle tessere nella S. Messa delle 9.30 e poi in patronato la distribuzione delle stesso con un semplice momento di convivialità.

Con l’avvicinarsi del Natale si rinnovano i gesti tradizionali, come la Chiarastella, che hanno il valore di un annuncio, di una luce che si accende, di una nascita in arrivo, di una gioia da condividere, di un’accoglienza da imparare, di una festa da riscoprire. La Chiarastella è tutto questo e pertanto vale la pena portarla avanti con entusiasmo. Incoraggiamo i bambini e i ragazzi dell’AC e anche dell’IC a partecipare, anche con la presenza dei genitori e di adulti che danno forza a questa iniziativa. Un grazie particolare va agli educatori dell’Azione Cattolica che, come ogni anno, organizzano questa attività. Ci si ritrova lunedì 9 e giovedì 12 alle ore 19 in patronato. Raggiungeremo il quartiere dei Poeti e viale Rimembranza.