Per i quattordicenni è stato previsto un percorso esperienziale di tipo mistagogico, strutturato in modo tale che tutte le parrocchie dell’UP seguano gli stessi obiettivi.
Esso si focalizzerà su uno stretto rapporto tra catechesi e ACR e, proprio per questo, abbiamo deciso di programmare per ogni mese ben 5 incontri: 2 con la catechesi (uno ogni 15 giorni negli orari e modalità solite), 2 di ACR (nelle settimane in cui non c’è catechismo, la Domenica pomeriggio dalle 17.30 alle 19.00) e un incontro con-clusivo esperienziale che vede coinvolti sia catechisti che educatori.

Le tematiche sono state scelte assieme e verranno sviluppate in contemporanea tra catechesi e ACR in modo tale che i ragazzi possano affrontare il percorso formativo come una proposta unica e unitaria senza percepirne una distinzione.
Per le tematiche abbiamo deciso di sviluppare, soprattutto in questa prima parte dell’anno, l’importanza di creare dei rapporti in-terpersonali tra loro e iniziare a sentirsi parte attiva all’interno della Chiesa.
Nella seconda parte dell’anno, ci sarà un’offerta formativa di tre in-contri riguardante la sfera affettiva e, successivamente, verranno sviluppate delle tematiche vocazionali che prepareranno i ragazzi ad affrontare il camposcuola estivo in modo adeguato.

Infatti, il campo unitario, che si svolgerà a Roma a fine Agosto, vedrà coinvolti tutti i ragazzi dell’UP assieme ai loro educatori e catechisti.
Il tema, sarà quello della scelta: sia da un punto di vista personale che interpersonale e spirituale.
Gli educatori

  • Fabio Marchetto
  • Giorgia Valente