Notizie Flash

16

Novembre

2019

Terza giornata mondiale dei poveri

Questa domenica si celebra la Terza giornata mondiale dei poveri, voluta da papa Francesco a partire dell’Anno della Misericordia. Occasione per riflettere e per intercettare antiche e nuove povertà, anche tra noi.

23

Novembre

2019

Grazie a chi ha contribuito

Grazie anche per chi ha contribuito: benedizione famiglie 40 €; sacramenti 50 €; pro chiesa 100€.

23

Novembre

2019

Fiaccolata di solidarietà contro la violenza sulle donne

Segnalo lunedì sera alle ore 20.30 in Piazza Marconi una fiaccolata di solidarietà contro la violenza sulle donne.

30

Novembre

2019

Percorso di preghiera vicariale con la Parola

Continua il percorso di preghiera vicariale con la Parola. Ci accompagna Morena Garbin. Lunedì sera ore 21.00 in chiesa a Villafranca.

30

Novembre

2019

Prima Esperienza Penitenziale

Domenica pomeriggio i ragazzi del Terzo Discepolato, accompagnati dai loro genitori, vivranno la Prima Esperienza Penitenziale. Si alleneranno a distinguere il bene dal male e scoprire di trovare nel Signore un grande alleato pronto al perdono. Nelle prossime settimane offriremo per piccoli e grandi la possibilità di avvicinarsi al sacramento della Riconciliazione in vista della grande festa cristiana del Natale.

07

Dicembre

2019

Incontro a Villa Immacolata

Lunedì 16 a Villa Immacolata un bell’incontro di preparazione al Natale per gli adulti di tutte le età, dal mattino alle prime ore del pomeriggio. Sarebbe bello partecipare con un bel gruppetto anche dalla nostra parrocchia. Chi è interessato si rivolga a don Ottavio entro giovedì 12 dicembre.

14

Dicembre

2019

giornata della carità

Domenica prossima, giornata della Carità: oltre ai doni alimentari dell’offertorio, ricordo che la colletta domenicale sarà per sostenere il Centro di ascolto-Caritas del nostro vicariato di Limena. Il gruppo Girasole-Caritas è invitato alla S. Messa delle 11.00 e poi al pranzo conviviale in patronato.

30

Novembre

2019

Cammino con gli Atti degli Apostoli

Il percorso con gli Atti degli Apostoli riprende questo venerdì 10 gennaio a Taggì di Sopra con il tema: Giacomo, le persone che agiscono secondo un principio di realtà. Chi è interessato a partecipare anche al pellegrinaggio in Grecia di giugno (2-8) si faccia avanti (abbiamo tempo per le iscrizioni fino a fine gennaio).

07

Dicembre

2019

Incontro a Villa Immacolata

Questo lunedì un bel gruppetto di adulti parteciperà con don Ottavio all’incontro in preparazione al Natale a Villa Immacolata. Una preghiera per tutti.

14

Dicembre

2019

7 giorni di Natale a Villafranca

Il prossimo fine settimana riceveremo nelle nostre case l’edizione speciale del 7 Giorni, versione natalizia, che presenta gli eventi e le iniziative più rilevanti dell’anno 2019 che sta volgendo al termine. All’interno troverete anche la classica busta di Natale che sarà per le ingenti spese del recente lavoro di ristrutturazione della nostra chiesa parrocchiale. Un grazie va a chi, con fedeltà e costanza, sta compiendo questo servizio di distribuzione del foglietto parrocchiale e a chi lo assembla.

04

Gennaio

2020

Benedizione delle famiglie

Inizia la benedizione delle famiglie nel quartiere dei fiumi.

04

Gennaio

2020

Festa della befana

Segnalo che la tradizionale festa della Befana del pomeriggio del 6 gennaio non si realizzerà.

04

Gennaio

2020

Grazie a chi ha contribuito

Grazie anche per chi ha contribuito: pro Caritas 100€; 200€; 400€; pro chiesa 100€; benedizioni 50 €; raccolta Canto Chiarastella 343.65 €. Grazie per chi ha già consegnato la busta natalizia per le spese del restauro conservativo della nostra chiesa parrocchiale: 3155€ (128 buste).

04

Gennaio

2020

Nuovi arrivi nella famiglia

Questo sabato abbiamo presentato alla comunità Toso Manuel di Mirko e Guerriero Alessia. Verrà battezzato a fine mese.

04

Gennaio

2020

Benedizione delle famiglie

Inizia la benedizione delle famiglie nel quartiere dei fiumi.

30

Novembre

2019

Cammino con gli Atti degli Apostoli

Chi segue il percorso con gli Atti degli Apostoli si trova questo venerdì 17 gennaio a Villafranca con il momento di approfondimento della ‘Scrutatio’. Il tema è: Giacomo, le persone che agiscono secondo un principio di realtà. Chi è interessato a partecipare anche al pellegrinaggio in Grecia di giugno (2-8) si faccia avanti (abbiamo tempo per le iscrizioni fino a fine gennaio).

12

Novembre

2017

Anniversari di matrimonio

Congratulazioni a Rigon Giuseppe e Pretto Franca che celebrano i 50 anni di matrimonio. Ad multos annos!

12

Novembre

2017

ci hanno lasciato

Condoglianze ai famigliari di alcune persone mancate in questi giorni: Cesarina Mezzalira ved. Cavinato e Luisa (Paola) Massaro ved. Rampazzo.

04

Gennaio

2020

Grazie a chi ha contribuito

Grazie anche per chi ha contribuito: pro chiesa 150€; pro chiesa 50 €; pro chiesa 1000€. Sono arrivate altre 30 buste natalizie per restauro conservativo della nostra chiesa parrocchiale (630€). Segnalo che prima di Natale sono stati inviati a Mons. Hiiboro 6200€, frutto di offerte private ma anche di raccolte parrocchiali durante le feste  patronali (21 novembre 2019) e dei ricavi della prima serata della Sagra dei Ferai.

04

Gennaio

2020

Grazie a chi ha contribuito

Grazie anche per chi ha contribuito: Sacramenti 130€.

Don Giuseppe

Anche le risorse della terra vengono depredate a causa di modi di intendere l’economia e l’attività commerciale e produttiva troppo legati al risultato immediato. La perdita di foreste e boschi implica allo stesso tempo la perdita di specie che potrebbero costituire nel futuro risorse estremamente importanti, non solo per l’alimentazione, ma anche per la cura di malattie e per molteplici servizi. Le diverse specie contengono geni che possono essere risorse-chiave per rispondere in futuro a qualche necessità umana o per risolvere qualche problema ambientale. 33. Ma non basta pensare alle diverse specie solo come eventuali “risorse” sfruttabili, dimenticando che hanno un valore in sé stesse. Ogni anno scompaiono migliaia di specie vegetali e animali che non potremo più conoscere, che i nostri figli non potranno vedere, perse per sempre. La stragrande maggioranza si estingue per ragioni che hanno a che fare con qualche attività umana. Per causa nostra, migliaia di specie non daranno gloria a Dio con la loro esistenza né potranno comunicarci il proprio messaggio. Non ne abbiamo il diritto. 34. Probabilmente ci turba venire a conoscenza dell’estinzione di un mammifero o di un volatile, per la loro maggiore visibilità. Ma per il buon funzionamento degli ecosistemi sono necessari anche i funghi, le alghe, i vermi, i piccoli insetti, i rettili e l’innumerevole varietà di microorganismi. Alcune specie poco numerose, che di solito passano inosservate, giocano un ruolo critico fondamentale per stabilizzare l’equilibrio di un luogo. E’ vero che l’essere umano deve intervenire quando un geosistema entra in uno stadio critico, ma oggi il livello di intervento umano in una realtà così complessa come la natura è tale, che i costanti disastri causati dall’essere umano provocano un suo nuovo intervento, in modo che l’attività umana diventa onnipresente, con tutti i rischi che questo comporta. Si viene a creare un circolo vizioso in cui l’intervento dell’essere umano per risolvere una difficoltà molte volte aggrava ulteriormente la situazione. Per esempio, molti uccelli e insetti che si estinguono a motivo dei pesticidi tossici creati dalla tecnologia, sono utili alla stessa agricoltura, e la loro scomparsa dovrà essere compensata con un altro intervento tecnologico che probabilmente porterà nuovi effetti nocivi. Sono lodevoli e a volte ammirevoli gli sforzi di scienziati e tecnici che cercano di risolvere i problemi creati dall’essere umano. Ma osservando il mondo notiamo che questo livello di intervento umano, spesso al servizio della finanza e del consumismo, in realtà fa sì che la terra in cui viviamo diventi meno ricca e bella, sempre più limitata e grigia, mentre contemporaneamente lo sviluppo della tecnologia e delle offerte di consumo continua ad avanzare senza limiti. In questo modo, sembra che ci illudiamo di poter sostituire una bellezza irripetibile e non recuperabile con un’altra creata da noi. (Laudato Si’, 32-34)

Iscriviti alla nostra newsletter